Privacy Policy

Turlupindone

Un banditore straordinario, che propone una crema ancora più straordinaria, dai mille usi e dalle mille virtù: una panacea magica, e a un prezzo conveniente: l’imperdibile Turlupindone.


Terranova, Piazza del Popolo.

Dame e Cavalieri, Signore e Signori,

sono arrivato con grande gioia in questa bella piazza della vostra ospitale città, per presentare a voi qualcosa di unico, straordinario, stupefacente, miracoloso: l’ineguagliabile Turlupindone.

Famosissima crema, cosa dico crema, unguento, cosa dico unguento, sciroppo, cosa dico sciroppo, pomata, cosa dico pomata, magia, ecco, il Turlupindone è tutte queste cose insieme, e ancora di più.

Avete la raucedine o il mal di gola? Turlupindone gargarizzato.

Avete i capelli che vi cadono? Turlupindone capelloso.

Cavalieri, avete il membro addormentato? Turlupindone raddrizzato.

E voi, Signore belle, avete le tette decadenti? Turlupindone turgidoso.

Da dove viene il Turlupindone?, vi starete chiedendo.

Eh, eh, signori miei, questo è un grande segreto, ma solo a voi, fortunate e fortunati che oggi siete in questa piazza, lo dirò, sottovoce.

Arriva da Atlantide, la terra sprofondata secoli fa, e viene coltivato dalla tribù dei pigmei sotto la superficie del Mare dei quattro poli. Polo nord, polo est, polo sud e polo ovest.  Da lì finisce in Africa dove viene preparato e accarezzato dalle dita affusolate di giovani vergini e arriva fino a me, che ne possiedo l’esclusiva per tutto l’Occidente e la Sardegna.

Chissà quanti dobloni occorrono per averlo!, vi starete chiedendo.

Ma no, attenzione attenzione, aprite il padiglione. Il Turlupindone non è caro, praticamente è un regalo: ve lo do al prezzo di 10 dobloni. 10 dobloni? Ma cosa dico! 9 dobloni, ma cosa dico, 8 dobloni, 7, 6, 5, 4, 3, 2. Signore e signori, un doblone. Sì, avete ben capito, ve lo do per un doblone, più la confezione. Il Turlupindone avvolto nella pregiata Pergamena di Persia e decorata con le iscrizioni del rarissimo Avorio Nero, attenzioni, voglio le vostre attenzioni, tutto a soli 10 dobloni. Questa è un’occasione più unica che rara, chissà quando ripasserò in questa bella terra, non lasciatevela scappare questa grande opportunità che a ognuno di voi porterà sollievi e benefici.

Rosalinda, ecco, guardate che meraviglia Rosalinda, ammirate questa bellezza, io ogni sera la turlupindono di sopra e di sotto. Cara, gentilmente, fai vedere i nostri 33 tipi di Turlupindone, ognuno di colore diverso, eh, sì, a ognuno di voi il suo Turlupindone secondo il suo bisogno e per il suo piacere. Grazie, mia dolce Rosa, ditemi che cosa vi serve, i miei 33 Turlupindoni curano le malattie e portano le allegrie.

Cara Rosalinda, oggi abbiamo fatto una buona vendita, ma sta finendo la carta, la nostra bella Pergamena di Persia, e anche l’inchiostro, il nostro Avorio Nero. Soprattutto è quasi finito il burro di Karité, bianco come la tua pelle, dobbiamo ricomprarlo da quello strozzino dell’Africano, e ricomprare anche alcuni colori. Ce ne sono due che nessuno vuole, il VerdePisello per l’alito e il GrigioTopo per i giraditi, mentre è scomparso in un attimo il RossoToro, tutti gli uomini vorrebbero averlo così, e anche l’AzzurroCielo per il viso delle donne, spenderebbero fino all’ultimo doblone per la bellezza. Per fortuna bastano poche gocce di ogni tinta per colorare il burro di Karité, poche gocce per farlo diventare di colore diverso e fare in un attimo uno dei nostri 33 Turlupindoni.

Prima della buonanotte, cara Rosalinda, mi fai un bel massaggio al Turlupindone?

Leave a Reply

Privacy Policy

Web Design